Da presso e nei dintorni

enrico de lea – letture, scritture, realtà

dalla media estate

* Per caso andavamo, io, in un sonno assorto, Io e mio padre la domenica mattina, All’approdo dei pescherecci al porto, A una manna di pesci, all’altomare prossimo al centro … Continua a leggere

1 Set 2017 · Lascia un commento

Breve lettera dalla frescura

Mi nascondo. Nel fondo dello Zorio, nel catòio più fresco ci possa essere. Per ciascuno il proprio è sempre il catòio più fresco, l’utero più sicuro per l’olio il vino … Continua a leggere

10 Lug 2017 · 1 Commento

Guardare sempre dall’alto del commiato

Guardare sempre dall’alto del commiato: si salutino isole-sorelle o la Montagna, o i vortici e le fere tra le due terre nel Canale, c’è sempre questo andare verso l’alto, l’alto … Continua a leggere

30 Giu 2017 · Lascia un commento

il giornale della sera

attendevamo sempre il giornale della sera, le parole scambiate all’occasione leste a risolvere un groppo serale erano le parole di Concetta, che sedeva e cuciva anche parole nella bottega sulla … Continua a leggere

8 Giu 2017 · Lascia un commento

(l’ordine della casa)

entro, mi muovo al buio, attendo ed apro le finestre, intento, tocco l’ordine della casa, la permanenza dei nostri cari, non per sempre morti perché amati, scorti fino a toccarne … Continua a leggere

26 Apr 2017 · Lascia un commento

L’uomo dei libri

Originally posted on La poesia e lo spirito:
L’uomo dei libri era amico degli uomini e della terra. Da tempo manca all’appello della primavera. Ebbi modo di imbattermi in lui nella…

15 Apr 2017 · Lascia un commento

palinsesti filiali

giornate che resteranno palinsesti da raschiare per scoprire e riscrivere i padri andati i loro nomi le loro parole nel camminare da un versante all’altro delle contrade sarà sempre un’opera … Continua a leggere

28 Mar 2017 · Lascia un commento