Da presso e nei dintorni

enrico de lea – letture, scritture, realtà

favole anacoretiche/2

(incendi) foglie su foglie sull’arco della corte incendiano del verde di se stesse piene – quale finestra in alto altro fuoco contenga, la nascosta regione dell’astuto azzurro di qualche visione – sulle distese … Continua a leggere

20 Gen 2016 · Lascia un commento

SUONO DEL VENTO PRIMO [diario/3 -bozza]

La resistenza – del corpo – al sole meridiano è contraddetta all’alba dalla fissità dell’aria che si apre alito breve, in salita dal piano alle vigne, sparite sulla timpa millenaria, … Continua a leggere

2 Giu 2014 · Lascia un commento

ore, ombre#

In pomeriggi assolati d’ombre corte, bui cameroni conservano l’istante e rintoccano servizi d’ore morte, nel fresco dormiveglia dell’infante.

26 Mag 2014 · Lascia un commento

Incerti passi nel paesaggio

Neanche quest’anno è stata la ventura D’oltrepassare il mondo della vecchia Strada provinciale e andare verso l’alto Sconfessando il cimitero panoramico   Io e l’amico dovevamo andare verso Antichi acciottolati, … Continua a leggere

7 Gen 2013 · Lascia un commento

riviste/Le (quartine) # 7-12

(…) 7. Sperimento l’insonnia come un bene a parte, mai lo stesso bene del giorno successivo, per quella sbornia che trattiene un mondo, parole, segnature del ritorno. 8. Un piccolo … Continua a leggere

22 Nov 2012 · Lascia un commento

riscrivo/Le (quartine)# 1-5

Certo del sangue, del fiume traversato, a un dopo della manifattura e del telaio, al deserto capitale, al male edulcorato, era la piazza ieri, l’essenza del merciaio. 2. La diaccia … Continua a leggere

21 Nov 2012 · Lascia un commento

1922

Se inizia il mese dei tuoi novant’anni mancati, inizia sempre quell’anno nuovo in cui non impariamo e stimiamo i danni, come l’ottobre del ’43, dove  ti ritrovo. (a mio padre, … Continua a leggere

28 Set 2012 · 1 Commento