Pubblicato da: enrico de lea | settembre 28, 2012

1922

Se inizia il mese dei tuoi novant’anni
mancati, inizia sempre quell’anno nuovo
in cui non impariamo e stimiamo i danni,
come l’ottobre del ’43, dove  ti ritrovo.

(a mio padre, del ’22)

Annunci

Responses

  1. Un ritratto in una sola quartina. E però che apri, in quel tempo dove non si trovano più i padri.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: