Pubblicato da: enrico de lea | febbraio 25, 2009

A RITROSO (dinanzi alla “Crocefissione”, di Antonello da Messina, Museo di Bucarest)

File:Antonello da Messina 026.jpg
A ritroso,
nel vaticinio passato della terra
che s’impasta al mare,
lingua oceanica del fuoco.
Il profetante è un folle
incatenato sotto i colli
della tempesta e della tisi.
Oltre la povertà degli occhi
le isole della tela, perdurante
la brama di un mondo tra le dita.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: