“Il rosaio d’inverno” di Roberta Borsani

Sono pastori dei paesi d’acqua

sono pastori dei paesi d’acqua
portano i salmoni al mare
nel tempo delle nozze

tu non li senti
scorrere frusciando
attenti a non sfiorare
il bordo dei tuoi sogni

infatti
sarebbe la tua fine
ti prenderebbe un desiderio del verde
del verde che abita
le sale equoree del mondo senza nome
gli oceani profondi le foglie dolci
gonfie di fiume

noi non vogliamo questo
dicono i pastori dei paesi d’acqua
non vogliamo sciogliervi i capelli
ingarbugliati d’alga
trovarvi all’alba sulla spiaggia
più bianchi
più molli di un polpo

state nei vostri sogni
pieni di forme
dove l’infinito non ha zampe
dove anche dio ha i suoi cancelli
e oltre non può andare

siamo pastori dei paesi d’acqua
siamo di un’altra razza
lasciateci passare

****

Questo testo poetico, a mio parere di notevole valore, è tratto dalla prima raccolta di poesie di Roberta Borsani, “Il rosaio d’inverno”, Fara Editore. 

Su tale raccolta si terrà il reading musicale Anima celtica  il 13 febbraio, al People di Busto Arsizio (via Concordia 1, vicino a Piazza Trento e Trieste).
Inizio ore 22

Interventi saggistici e letterari dell’autrice sono rinvenibili in rete sul suo blog www.lafatacentenaria.blogspot.com

Annunci

2 pensieri su ““Il rosaio d’inverno” di Roberta Borsani

  1. Pingback: Notizie dai blog su Il re e’ nudo. Magia dello svergognamento di roberta borsani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...