Pubblicato da: enrico de lea | giugno 14, 2008

(epiche del conforto)

L’angelo dell’obitorio

accosta l’ala nera del conforto

agli ultimi, ai sopravviventi

nella compièta d’assoluzione e gloria.

Li accarezza, li astrae dall’alto

di una vetta di vigna sacrificale,

ah, nostra virtute del tralcio,

nostra matttanza dell’uso quotidiano…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: